Ogni firma può valere una vita - Amnesty International Italia

Ogni firma può valere una vita

230.000

firme raccolte

da gennaio 2017

Ogni giorno nel mondo ci sono persone che, per difendere un proprio diritto, rischiano la vita. Aiutaci con la tua firma a salvarli.

Cina: liberare Liu Xia immediatamente!

Firma ora >

Si è rifiutata di arrendersi e di smettere di tentare di liberare il suo defunto marito, Liu Xiaobo.

Berta Zuniga Cáceres e altri due membri del COPINH sotto attacco!

Firma ora >

Firma ora per proteggere Bertita e gli altri difensori dei diritti umani in Honduras.

Idil Eser libera subito!

Firma ora >

Arrestata la direttrice di Amnesty Turchia, e altre 9 persone. Devono essere rilasciate immediatamente!

Difendi il coraggio di Tep Vanny

Firma ora >

Chiedi al governo della Cambogia di rilasciarla immediatamente e senza condizioni.

Scelgo di salvare vite

Firma ora >

Chiediamo ai leader europei di mettere al primo posto l’imperativo morale di salvare vite!

Amnesty International Turchia

#FreeTaner

Firma ora >

Chiedi alle autorità di annullare l’accusa contro il presidente di Amnesty International Turchia.

Firma per liberare l’artista circense

Firma ora >

Dal 2015 è in carcere senza un’accusa formale.

©AFP/Getty Images

Basta sostenere gli insediamenti israeliani nei Territori Palestinesi Occupati

Firma ora >

Firma l’appello per chiedere ora al governo italiano di vietare l’ingresso di prodotti provenienti dagli insediamenti israeliani.

Difendi il coraggio di
Sakris Kupila

Firma ora >

Sakris Kupila sta portando avanti una campagna per i diritti delle persone transgender in Finlandia. Sostieni il suo coraggio!

Myanmar: centinaia di Rohingya a rischio tortura

Firma ora >

Sale a otto il numero di decessi nel campo della polizia di confine. Firma ora l’appello

Proteggi ora
Azza Soliman

Firma ora >

Azza dà coraggiosamente voce a chi ha subito tortura, detenzione arbitraria, violenza domestica o stupro in Egitto.

No ban, no wall

Firma ora >

Aderisci ora al nostro appello, è il momento di fermare gli abusi di potere del Presidente Trump e di sostenere, invece, gli impegni degli USA nei confronti dei rifugiati.

Somalia: due ragazzi condannati all’ergastolo dopo processo iniquo

Firma ora >

Sono entrambi minori e appartengono a una minoranza a rischio discriminazione.

Aiuta Ahmed, da tre anni in isolamento in Egitto

Firma ora >

Firma ora per chiedere di porre fine immediatamente all’isolamento di Ahmed e assicurargli condizioni umane di detenzione.

Fermiamo l’oppressione delle opposizioni in Venezuela

Attivati ora e firma la petizione per chiedere alle autorità venezuelane di porre fine alla pratica illegale di detenzioni arbitrarie.

Colombia: proteggere i sindacalisti del SINALTRAINAL

Firma ora >

I sindacalisti del SINALTRAINAL hanno ripetutamente ricevuto minacce di morte ed attacchi dai gruppi paramilitari. L’impunità deve finire.

Cecenia: uomini sospettati di omosessualità rapiti, torturati e uccisi

Chiediamo indagini indipendenti e stop alla persecuzione. ORA

Che fine ha fatto Ahmed Mansoor?

Firma ora >

Ahmed Mansoor, difensore dei diritti umani e noto blogger, è stato arrestato il 20 marzo nella sua casa di ‘Ajman negli Emirati Arabi Uniti (UAE). È un prigioniero di coscienza.

Ragazzo dello Yemen tra le macerie dopo un attacco della coalizione saudita.

Stop alla vendita
di armi italiane
in Yemen

Firma ora >

Abbiamo bisogno della vostra voce per chiedere al nostro governo di fermare la vendita di armi!

Turchia, il giornalismo indipendente è sotto attacco

Firma ora >

I media indipendenti in Turchia non sono ancora morti, ma sono stati gravemente feriti. La repressione deve finire.

Messico

Torturata e detenuta, Veronica deve essere rilasciata subito!

Firma ora >

Verónica Razo è dal 2011 in carcere in attesa dell’esito del processo.

Riportiamo a casa Nazanin!

Firma ora >

Nazanin Zaghari Ratcliffe è una prigioniera di coscienza e deve essere rilasciata!

Ricercatore universitario
rischia la pena di morte

Firma ora >

Ahmadreza Djalali è un ricercatore. Ora si trova in carcere in Iran e rischia la pena di morte.

CORRI CON MAXIMA

Attaccata dalla polizia per aver difeso la sua terra.

Diritti delle donne

Firma ora perché non ci siano altre donne che muoiono per aver difeso i diritti umani.

Giulio Regeni

#veritàpergiulioregeni

Firma ora >

Torturato e ucciso in Egitto per le sue ricerche sul campo.

ITALIA NON NEGHI IL DIRITTO DI ASILO

Firma ora >

Stop agli accordi bilaterali di cooperazione con le autorità di paesi responsabili di gravi violazioni dei diritti umani.

Giustizia per Berta Cáceres

Continuano gli attacchi agli ambientalisti in tutta l’America Latina. E’ ora di dire basta!

Porre fine all’orrore nelle carceri siriane

Firma ora >

A Saydnaya dal 2011 vengono perpetrati omicidi, torture, sparizioni forzate e massacri.

Fermiamo la persecuzione
degli albini in Malawi

Firma ora >

Secondo Under The Same Sun, sono almeno 76 le persone affette da albinismo uccise nel 2016.

Sostieni la lotta dei Mapuche in difesa delle loro terre

La comunità Mapuche di Cushamen, in Argentina, deve essere protetta!

Il giornalismo non è un crimine #FreeShawkan

Firma ora >

Shawkan rischia la pena di morte solo perché stava facendo il suo lavoro.

Salviamo Zeinab

Zeinab potrebbe essere messa a morte da un momento all’altro.

Famiglie Rom senza casa o a rischio di perderla

Firma ora >

Almeno 7 famiglie sono rimaste senza casa.

Frustato e condannato perché blogger

Firma ora >

Raif Badawi è un blogger saudita e prigioniero di coscienza che potrebbe essere messo a morte da un momento all’altro.

Mai più spose bambine

Firma ora >

Il matrimonio precoce e forzato è una violazione dei diritti umani.

Salviamo Saman Naseem

Firma ora >

Saman Naseem, un ragazzo iraniano di etnia curda, rischia di essere condannato a morte.

Messico: dove sono i 43 studenti?

Firma ora >

Quella dei 43 studenti è una storia di scandalosi insabbiamenti e indagini avventate.

Attivista rischia di essere messo a morte

Firma ora >

Ali al-Nimr può essere messo a morte appena il re ratifica la condanna.

Salviamo la vita di Mohamed Mkhaïtir

Rischia la pena di morte perché ha osato criticare coloro che usano la religione per emarginare alcuni gruppi sociali del suo paese.

CORRI CON ILHAM

Appello chiuso
Condannato all’ergastolo per la sua lotta contro la discriminazione.

Bayram

CORRI CON BAYRAM E GIYAS

Appello chiuso
Torturati e imprigionati per dei graffiti.

CORRI CON EDWARD

Appello chiuso
Il suo coraggio ha cambiato il mondo.

#IWelcome: canali sicuri per i rifugiati

Appello chiuso
Gelo, muri, viaggi pericolosi: nel mondo si continua ad affrontare la crisi dei rifugiati in maniera caotica e disumana.

Continua a leggere

Le buone notizie

Insieme cambiamo la vita di molte persone